DIREZIONE SPECIALI PER LA MOBILITA’

/DIREZIONE SPECIALI PER LA MOBILITA’
DIREZIONE SPECIALI PER LA MOBILITA’ 2019-03-26T08:31:25+00:00

La Direzione Servizi Speciali per la Mobilità hanno il compito di gestire con criteri di efficienza ed economicità le attività di supporto alla mobilità urbana quali segnaletica stradale, rimozione, sosta tariffata, nonché realizza obiettivi di diversificazione dell’offerta di mobilità sostenibile progettando e attuando servizi connessi con la realizzazione di sistemi car e bike sharing e mobilità elettrica nel campo del TPL.

  • Sviluppa e promuove nuovi servizi sfruttando le competenze e le risorse dell’Azienda sul mercato, anche per rispondere alle esigenze dei clienti istituzionali, in collaborazione con l’Area Commerciale;
  • Garantisce l’esercizio dei servizi in accordo con le direttive aziendali;
  • Realizza, con la collaborazione delle altre Direzioni, studi di fattibilità tecnico-economica relativi all’attivazione di nuovi servizi;
  • Supporta i necessari rapporti negoziali con gli enti locali;
  • Definisce le risorse tecniche e umane necessarie per la gestione dei servizi in affidamento;
  • Acquisisce gli automezzi messi a disposizione dalla Direzione Tecnica controllando il soddisfacimento dei livelli di servizio e di disponibilità concordati;
  • Definisce le risorse tecniche e umane necessarie per l’attivazione dei nuovi servizi;
  • Attiva le unità organizzative dedicate ai nuovi servizi.

 

Dalla Direzione Servizi Speciali per la Mobilità dipendono le seguenti Aree:

  • Area Parcheggi e Sosta Tariffata
  • Area Segnaletica
  • Area Rimozioni Auto
  • Area Mobilità Sostenibile

 

L’Area SEGNALETICA

L’area segnaletica è deputata alla elaborazione del piano di massima di manutenzione annuale della segnaletica, che all’inizio di ogni bimestre viene dettagliato, indicando le strade interessate dagli interventi per ogni Circoscrizione. Esegue gli interventi di realizzazione di impianti segnaletici secondo quanto previsto dalle ordinanze comunali.

I suoi compiti principali sono:

  • Ricezione ordinanze comunali che deliberano la realizzazione di nuova segnaletica orizzontale, verticale e complementare da parte del Servizio Mobilità Urbana, dal Settore Città Storica e, per i posti H, dal Settore Servizi Socio-Assistenziali, consegnate ai coordinatori dell’attività di segnaletica orizzontale/verticale/complementare per la relativa esecuzione;
  • Mensilmente vengono collaudati a campione i lavori di nuova installazione e di ripristino della segnaletica verticale e orizzontale;
  • Attività di approvvigionamento e di immagazzinaggio dei materiali necessari, delle apparecchiature, dei relativi ricambi per le macchine operatrici.

 

L’Area PARCHEGGI E SOSTA TARIFFATA

L’Unità Organizzativa Sosta Tariffata ha competenza nella gestione ed amministrazione delle risorse preposte al controllo della zone blu affidate.

I suoi compiti principali sono:

  • Predispone report sull’attività svolta dagli Operatori della Mobilità impegnati nel controllo della sosta, organizzando e gestendo i loro turni di lavoro;
  • Provvede alla trasmissione dei verbali elevati dagli Ausiliari del Traffico di AMAT all’Amministrazione Comunale (Corpo di Polizia Municipale);
  • Provvede alla predisposizione di atti amministrativi inerenti la richiesta di approvvigionamento di materiale di consumo direttamente correlato alle attività di cui sopra.

 

L’Area  RIMOZIONE AUTO

L’Unità Organizzativa Parcheggi Sosta Tariffata ha competenza nella gestione ed amministrazione del servizio di rimozione coatta delle automobili in sosta in aree a sosta vietata.

I suoi compiti principali sono:

  • Pianificazione del servizio in collaborazione con la Polizia Municipale con cadenza settimanalmente eventualmente corretto dal COR a seguito di indisponibilità non programmate del personale o di sopravvenute esigenze evidenziate dalla PM;
  • Realizzazione della rimozione forzata con compilazione  dell’avviso di violazione;
  • Controllo del servizio per la congruità dei corrispettivi del servizio di rimozione attraverso un’analisi dei consuntivi consegnati mensilmente dalle depositerie.

 

L’Area MOBILITA’ SOSTENIBILE

Ha come obbiettivo di gestire un innovativo modello di governance della mobilità, al fine di soddisfare la crescente domanda di servizi integrativi del TPL riducendo l’utilizzo del mezzo privato e nel contempo utilizzare al meglio le risorse già presenti sul territorio.

L’area Mobilità Sostenibile è suddivisa in tre unità organizzative:

  • Unità Operativa CAR SHARING
  • Unità Operativa BIKE SHARING
  • Unità Operativa MOBILITA’ ELETTRICA

 

L’Unità Operativa CAR SHARING

I suoi compiti principali sono:

  • Gestione del servizio di car sharing per l’area metropolitana della città di Palermo comprendente lo sviluppo dei processi operativi di gestione (gestione utenti, gestione anagrafica, flotta, gestione parcheggi e veicoli, gestione tecnologica, gestione commerciale, amministrazione, gestione centrale operativa e call center, ecc), nonché la definizione della figura degli associati e le condizioni di fornitura (grandi utenti, evoluzione degli associati, tariffe, ecc.);
  • Costante sviluppo del servizio in termini di scelta dei veicoli, sviluppo della flotta, pianificazione ed evoluzione dei parcheggi;
  • Effettuazione di specifici studi finalizzati ad estendere e migliorare il numero degli abbonati e ad incentivarli all’uso del servizio anche in collaborazione con Università ed esperti del settore;
  • Attuare specifici piani di marketing e di comunicazione alla clientela;
  • Cura le attività necessarie in ordine a finanziamenti, sviluppo di procedure negoziali per specifiche convenzioni, collegamento con la struttura nazionale di ICS, collegamento con le istituzioni.

 

L’Unità Operativa BIKE SHARING

I suoi compiti principali sono:

  • Gestione del servizio di bike sharing per l’area metropolitana della città di Palermo comprendente lo sviluppo dei processi operativi di gestione (gestione utenti, gestione anagrafica, flotta, gestione parcheggi e veicoli, gestione tecnologica, gestione commerciale, amministrazione, gestione centrale operativa e call center, ecc), nonché la definizione della figura degli associati e le condizioni di fornitura (grandi utenti, evoluzione degli associati, tariffe, ecc.);
  • Costante sviluppo del servizio in termini di scelta dei veicoli, sviluppo della flotta, pianificazione ed evoluzione dei ciclo parcheggi;
  • Effettuazione di specifici studi finalizzati ad estendere e migliorare il numero degli abbonati e ad incentivarli all’uso del servizio anche in collaborazione con Università ed esperti del settore;
  • Attuare specifici piani di marketing e di comunicazione alla clientela;
  • Cura le attività necessarie in ordine a finanziamenti, sviluppo di procedure negoziali per specifiche convenzioni, collegamento con strutture nazionali di coordinamento, collegamento con le istituzioni.

 

L’Unità Operativa MOBILITA’ ELETTRICA

L’unità ha il compito di realizzare e gestire, d’intesa con i servizi di ingegneria, un sistema di trasporto collettivo con bus elettrici/ibridi, destinato a utenti del centro cittadino nonché avviare, anche in collaborazione con soggetti esterni un sistema per la ricarica pubblica di autovetture realizzando e gestendo le necessarie infrastrutture.