Tram

/Tram
Tram 2016-10-18T13:04:47+00:00

L’attuale sistema tranviario realizzato all’interno del Comune di Palermo è costituito da quattro linee tranviarie confluenti dalla periferia di Palermo verso alcuni centri di interesse prossimi al centro della città.

Linea 1 “Roccella” : lunga ca. 5,5 km , in doppio binario, collega la zona est della città direttamente alla Stazione Centrale FS, favorendo così l’interscambio anche con le linee ferroviarie regionali e a lunga percorrenza.

Frequenza 5’ – tram in servizio: 8

Linea 2 “Borgonuovo –Notarbartolo”: lunga circa 4,8 km,  in doppio binario, collega il quartiere Borgo Nuovo (zona nord-ovest della città) con la Stazione FS Notarbartolo.

Frequenza 10’ – tram in servizio: 3

Linea 3 “C.E.P. – Notarbartolo”: lunga circa 5 km, in doppio binario, collega il grosso insediamento abitativo del quartiere CEP con la Stazione FS Notarbartolo.

Frequenza 10’ – tram in servizio: 3

Linea 4 “Notarbartolo-Calatafimi-Notarbartolo”: circolare lunga circa 8 km, collega il grosso insediamento abitativo del quartiere Notarbartolo con l’area est della Città nella zona nevralgica attraversata da Corso Calatafimi.

Frequenza 12’ – tram in servizio: 3

La frequenza media nelle tratte comuni delle linee 2,3 e 4 – via Leonardo da Vinci bassa e via Notarbartolo – è di 6’  

Il servizio viene espletato dalle 6 alle 21.

2015_12_29_cartina_tram

Mappa linee tram

 

Il Tram, è:

Ecologico. Il tram è il sistema di trasporto pubblico non inquinante per eccellenza.
Il sistema di viabilità tranviaria richiede il 90% in meno di sforzo motorio rispetto al classico trasporto su pneumatici ed è totalmente elettrico.

Leggero. Grazie alla sua leggerezza strutturale Il tram attua fermate e partenze veloci, il che permetterà un viaggio rapido e sicuro.
Il posizionamento basso del baricentro del tram ridurrà notevolmente la sensazione di movimento e dondolio durante l’intera corsa.

Silenzioso. Gli elementi elettromagnetici in funzione producono dei suoni ma i decibel generati sono comunque inferiori a quelli prodotti dai veicoli a combustione interna.

Accessibile. Il tram è il mezzo di trasporto più accessibile grazie all’assenza di gradini ottenuta grazie al pianale ribassato che elimina le barriere architettoniche. Corredato da 6 porte d’accesso per lato, 4 delle quali predisposte per l’ingresso ai passeggeri a ridotta mobilità, il tram predispone anche di un’area a loro riservata all’interno del veicolo con sistemi di sicurezza all’avanguardia.
L’interno del tram è provvisto di dispositivi audiovisivi per fornire informazioni e assistenza in tempo reale ai passeggeri.

Inoltre, il Tram ottimizza gli spazi urbani. Un tram può contenere più passeggeri rispetto a due autobus tradizionali o 174 automobili. Infatti, un tram di 32 metri può trasportare 200 passeggeri al pari di due bus snodati o 174 automobili.